+39 0432 751300    Contatti
 

Avviso pubblico rivolto alle Istituzioni scolastiche statali - Programma Operativo Nazionale

"Per la scuola, competenze e ambienti per l'apprendimento” 

Prot.n. AOODGEFID/12810 _ del 15 Ottobre 2015 MIUR.

 

Sono ammesse alla procedura valutativa le candidature che: 

  1. provengono da Istituzioni scolastiche statali, le cui tipologie rientrino tra quelle dei beneficiari delle azioni indicate dal presente Avviso (Cfr. 2.2)

  2. siano presentate nell'arco temporale dei termini previsti quindi entro le ore 14.00 del giorno 30 novembre 2015, e che a conclusione della fase di candidatura abbiano inviato il documento prodotto in pdf direttamente dal sistema, firmato digitalmente dal DS o dal DSGA (con delega scritta) entro 10 giorni dalla data di chiusura dell'area di candidatura sul Sistema GPU

  3. presentino il formulario compilato in ciascuna sezione

  4. espongano in modo analitico il piano di spesa delle attrezzature che l'istituto intende acquisire

  5. non superino gli importi massimi stabiliti per il Progetto


Operatività  da fare subito:

 

  1. Capire che tipo di richiesta fare, ciascuna istituzione scolastica può presentare un Progetto, i cui importi massimi sono i seguenti:


PrerequisitiModuli ambienti digitaliModulo postazioni informatichePer entrambe le realizzazioni

Meno di 1.200 alunni

€ 20.000,00

 € 2.000,00  € 22.000,00

Oltre 1.200 alunni

€ 24.000,00

 € 2.000,00  € 26.000,00

 

  1. Aggiungere la dicitura “adesione a progetto PON/FESR Prot.n. AOODGEFID/12810 del 15 Ottobre 2015" sia al primo collegio docenti che al primo consiglio d’istituto utile e presentare un progetto di massima (vedi FacSimile Allegato), il tutto opportunamente protocollato.

  2. Acquisire gli estremi contrattuali del servizio di connettività internet attivo per l'Istituto, il documento dovrà essere trasformato in pdf e protocollato.

  3. Verificare profili e  credenziali QUESTA PAGINA per ogni Istituzione scolastica sono abilitati, in automatico dal SIDI, sia il Dirigente scolastico (di seguito, DS) che il Direttore dei servizi generali e amministrativi (di seguito, DSGA), che selezionando il link “Gestione degli interventi” e utilizzando le credenziali con cui accedono a tutti i servizi informatici del MIUR, ai fini del login al Sistema GPU, sono riconosciuti dal Sistema e possono procedere alla compilazione della scheda anagrafica individuale, propedeutica a qualsiasi altra successiva attività. Dopo aver compilato questa sezione procedono alla verifica della correttezza dei dati inseriti nella scheda anagrafica della scuola..”

A conclusione delle operazioni sopra descritte, il DS e il DSGA possono abilitare altri operatori della scuola all’accesso al Sistema GPU. 

 

Le candidature si possono presentare fino alle ore 14.00 del giorno 30.11.2015.

Da giovedì 22/10/2015 è possibile procedere con l'inserimento dei progetti.

 

BENEFICIARI: Istituzioni scolastiche statali sia del primo ciclo d'istruzione, compresa la scuola dell'infanzia, sia del secondo ciclo di istruzione.

 

L’ OBIETTIVO è dare la possibilità di:

  • accedere e utilizzare tecnologie sempre più aggiornate ed efficaci per la didattica
  • permettere a studenti e docenti di fruire di risorse digitali nella didattica in classe

 

Le proposte verranno selezionate in base ai seguenti criteri di valutazione:

  1. livello di disagio negli apprendimenti nell’ambito della scuola, sulla base dei dati delle rilevazioni integrative condotte dall’INVALSI2 (Dati già in possesso del GPU); max 13punti

  2. status socio economico e culturale della famiglia di origine degli studenti presenti nella scuola, sulla base dei dati rilevati dall’INVALSI3 (Dati già in possesso del GPU); max 13punti

  3. tasso di abbandono scolastico, registrato nella scuola proponente nel corso dell’ultimo anno scolastico, sulla base dei dati disponibili nell’Anagrafe degli studenti, gestito dalla Direzione generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi del MIUR4 (Dati già in possesso del GPU); max 13punti

  4. livello di copertura della rete esistente all'atto della presentazione del progetto (con riferimento alle aree da destinare ad ambienti digitali): 15 punti tra 80% e 100%, 10 punti tra 50% e 79%, 5 punti inferiore a 50%

  5. connessione internet (dimostrabile attraverso un contratto o una convenzione attiva): 5 punti se presente, 0 punti se assente

  6. realizzazione di un progetto che preveda l'impiego di ambienti e dispositivi digitali per l'inclusione o l'integrazione in coerenza con la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità e con la normativa italiana (BES) e con il PAI (Piano Annuale per l'lnclusività) - Direttiva Ministeriale del 27 dicembre 2012 e C.M. n. 8 del 2013, prot.561 h: 5 punti se presente, 0 punti se assente

  7. livello di coinvolgimento della scuola nel progetto e coerenza dell'intervento con almeno uno di questi progetti: didattica attiva, laboratorialità, mobile learning, impiego di contenuti e repository digitali, impiego degli spazi didattici inseriti nel Piano dell'offerta formativa (specificare il livello di diffusione di progetti coerenti): 5 punti con meno di 3 classi coinvolte, 10 punti per un coinvolgimento di un corso o una sezione intera, 25 punti se coinvolte tutte le classi

  8. dotazione della scuola di servizi per gli utenti fruibili in modalità mobile (registro elettronico, biblioteca/materiali didattici on line, registrazione pasti della mensa, altro: specificare): 6 punti se presente, 0 punti se assente

  

Qualora vi siano proposte che abbiano ottenuto lo stesso punteggio, sarà data priorità all'ordine temporale di presentazione. 

I Progetti presentati concorreranno a formare graduatorie regionali sulla base dei punteggi ottenuti. Le graduatorie saranno ordinate in maniera decrescente e avranno una validità di due anni.

 

Le scuole possono scegliere di realizzare il Progetto composto di uno o più moduli secondo questo schema:

  • uno o più moduli (anche della stessa tipologia) scelti tra: spazi alternativi, laboratori mobili, aule aumentate e/o
  • un solo modulo relativo a Postazioni informatiche e per l’accesso dell’utenza e del personale (o delle segreterie) ai dati e ai servizi digitali della scuola 

 

In fase di candidatura devono essere indicati per i vari progetti, le seguenti particolarità: 

  • Obiettivi specifici e risultati attesi
  • Peculiarità del progetto rispetto alle riorganizzazione del tempo-scuola, riorganizzazione didattico-metodologica, innovazione curriculare, uso di contenuti digitali
  • Strategie di intervento adottate dalla scuola per le disabilità
  • Coerenza del progetto proposto con il Piano dell’Offerta Formativa della scuola (POF), specificando la presenza di progetti didattici per i quali è previsto l’uso della rete e il grado di coinvolgimento di insegnanti e alunni nei predetti progetti.
  • Descrizione del modello di ambiente che si intende realizzare ed eventuale allegato 

 

MODELLI DI AMBIENTI DIDATTICI:

1) SPAZI ALTERNATIVI per l'apprendimento: ambienti in genere più grandi delle aule per accogliere attività diversificate, più classi, gruppi di classi (verticali, aperti, ecc.), in plenaria, per piccoli gruppi, con arredi e tecnologie per la fruizione individuale e collettiva che permettano la rimodulazione continua degli spazi in coerenza con l'attività didattica prescelta. Uno spazio simile può essere finalizzato anche alla formazione dei docenti interna alla scuola o sul territorio. (Vedi FacSimile allegato)

 

2) LABORATORI MOBILI: dispositivi e strumenti mobili (per molteplici discipline, esperienze laboratoriali, scientifiche, umanistiche, linguistiche, digitali e non) in carrelli e box mobili, a disposizione di tutta la scuola, che possono trasformare una classica aula in uno spazio multimediale e d'interazione, trasformandola così in uno spazio in grado di proporre una varietà di configurazioni che vanno dai modelli più tradizionali al lavoro in gruppi. (Vedi FacSimile allegato)

 

3) AULE "AUMENTATE" dalla tecnologia: un numero congruo di aule tradizionali arricchite con dotazioni per la fruizione collettiva e individuale del web e di contenuti, per l'interazione di aggregazioni diverse in gruppi di apprendimento, in collegamento wired o wireless, per una integrazione quotidiana del digitale nella didattica. (Vedi FacSimile allegato)

 

4) "POSTAZIONI INFORMATICHE" e per l'accesso dell'utenza e del personale (o delle segreterie) ai dati e ai servizi digitali della scuola. L'acquisizione di dispositivi atti a favorire l'accesso a informazioni e l'inserimento di dati a studenti, famiglie, docenti, personale vario.

 

 

NOTE PER SCELTA PROGETTUALE

Nella scelta e nella predisposizione della propria proposta progettuale, occorre:

 

  • scegliere attrezzature tecnologiche il più possibile durevoli nel tempo
  • richiedere sempre garanzia on-site di almeno tre anni
  • utilizzare attrezzature tecnologiche il più possibile semplici e funzionali
  • utilizzare il più possibile dispositivi a basso consumo energetico
  • utilizzare il più possibile dispositivi con pochi ricambi da sostituire
  • utilizzare il più possibile dispositivi con tecnologia wireless

 

I prodotti devono rispettare i criteri di sicurezza ambientale stabiliti dal Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare (MITTM)

 

  • attrezzature a ridotto consumo energetico
  • apparecchiature caratterizzate da basse emissioni sonore
  • apparecchiature caratterizzate da batterie durevoli e con ridotte percentuali di sostanze pericolose
  • apparecchiature le cui componenti in plastica siano conformi alla Direttiva 67 /548/CEE
  • attrezzature a ridotto contenuto di mercurio nei monitor LCD

 

In sede di controllo sarà accertato il rispetto di detti criteri.

 

Le istituzioni scolastiche dovranno, inoltre, prevedere nei loro relativi avvisi per l'affidamento del progetto che il fornitore garantisca la necessaria assistenza tecnica e la formazione del personale docente relativamente all'installazione e alla gestione del sistema.

 

 

MODALITÀ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DEI PROGETTI

Tutte le proposte dovranno essere inserite nell'apposita area all'interno del sito dei fondi strutturali 2014-2020 denominata "Gestione degli Interventi", al seguente indirizzo: http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/istruzione/pon/2014_2020

Per ogni Istituzione Scolastica sono abilitati, in automatico dal SIDI, sia il DS e DSGA ad eseguire le seguenti operazioni:

  • inserire nel Sistema di gestione della programmazione unitaria (GPU) tutti i dati richiesti nell'area di candidatura per il presente bando;
  • inoltrare il Progetto entro e non oltre le ore 14.00 del 30 NOVEMBRE 2015
  • inviare entro 10 giorni dalla data di chiusura dell'area di candidatura sul Sistema GPU copia del Progetto in formato PDF firmato digitalmente dal Dirigente scolastico o, su sua delega, dal DSGA.

 

La stampa definitiva del Progetto inoltrato, da inviare deve essere esclusivamente quella generata dal sistema GPU in formato PDF con l'apposita funzione di stampa che si attiverà una volta completato l'inserimento dei dati richiesti e l'inoltro del Progetto. L’invio deve avvenire dalla posta elettronica certificata dell’istituto alla casella istituzionale fondi.strutturafi@postacert.istruzione.it

Successivamente a tale invio, la scuola riceverà, sempre sulla propria casella di posta certificata, protocollo e data del Progetto ricevuto dall'Autorità di gestione del Programma.